VANITAS

VANITAS

2019

.

Il teschio, nei dipinti e nelle opere, è certamente un retaggio della poetica barocca. Lo troviamo come elemento di meditazione sulla morte come consapevolezza che essa rimane un mistero. Il teschio utilizzato nelle nature ricorda invece, all’osservatore, che i piaceri dei sensi possono distoglierci dalla meditazione sulla fine, che ci aspetta, insuperabile, affidandoci solamente ai piaceri terreni, aumentando l’assetto egoistico e narcisistico. L’intento quindi è quello di riflettere sul senso della propria vita, la bellezza effimera si consuma con l’andare del tempo, il corpo cambia, si trasforma per poi avere rapido declino fisico e arrivare alla meta che ci accomuna tutti, la MORTE.

 

Share

VANITAS

.

.

.